5 #bugiardinivisàvis per Festivaletteratura

Con la Parca di mezzo, si può collaborare. #bugiardino Vis à Vis di “La Fortuna”, Valeria Parrella (Feltrinelli, 2022) ***** Cin cin! “Quando tutto è detto”, Anne Griffin (trad. Bianca Rita Cataldi, Atlantide, 2022) ***** Il giallo animato di Sarah Savioli, “Le inchieste degli insospettabili” (Feltrinelli, 2022) **** In uscita il 30 settembre, la secondaContinua a leggere “5 #bugiardinivisàvis per Festivaletteratura”

#bugiardinivisàvis: “Donna con libro”, di Bianca Pitzorno

Ogni lettrice e lettore forte vorrebbe, credo, riuscire a comporre un autoritratto in libro, come ha fatto Bianca Pitzorno in “Donna con libro” (Salani, 2022). Con le parole di altri, a raccontarci. #bugiardinovisàvis per Festivaletteratura e per nutrire la vostra ispirazione

#bugiardinivisàvis: “il tempo delle tartarughe”, di Francesca Scotti

Ogni volta che prendo un libro pubblicato da Hacca fra le mani, lo faccio con fiducia incrollabile e costantemente premiata. Non fa eccezione questo “Il tempo delle tartarughe”, di Francesca Scotti (Hacca Edizioni, 2022). Nella confezione del #bugiardinovisàvis ho cercato di restituirvi più l’impressione che mi è rimasta attaccata alla pelle, che i dettagli. LascioContinua a leggere “#bugiardinivisàvis: “il tempo delle tartarughe”, di Francesca Scotti”

#bugiardinivisàvis: “Il maestro della cascata”, di Christoph Ransmayr

Il terzo #bugiardinovisàvis è dedicato a un libro per il quale scelgo l’aggettivo “sorprendente”. Apprezzo sempre le letture che mi portano da qualche parte, e mi ci lasciano più piena di domande di quando ero partita. In uscita il 30 agosto, e in programma a Festivaletteratura: “Il maestro della cascata”, di Christoph Ransmayr (Feltrinelli, 2022)

#bugiardinivisàvis: “Educazione rap”, di Amir Issaa

Questo nuovo bugiardino vis à vis è un invito: a leggere il libro di Amir Issaa (“Educazione rap”, add editore, 2021), perché contiene un patrimonio di buon senso e buone pratiche che vi saranno utili. Ad ascoltare la musica di Amir mentre girate in bici nella vostra città (e nella vostra vita), come ha fattoContinua a leggere “#bugiardinivisàvis: “Educazione rap”, di Amir Issaa”

#bugiardinivisàvis: “Salvarsi a vanvera” di Paolo Colagrande

Vi auguro di costruirvi un mestiere che vi consenta di rispondere: “No, scusa, non posso: DEVO leggere”, e possiate nascondere la testa in un libro rutilante come questo. Bugiardino vis à vis per “Salvarsi a vanvera”, di Paolo Colagrande (Einaudi, 2022). Il primo di una serie #inviaggioversolaletteratura per Festivaletteratura 2022

Libri delle vacanze: bugiardini letterari estivi

In vacanza leggo forsennatamente e ‘al caso’. Una forma grammaticale apparentemente scorretta, ma molto eloquente. I libri che porto con me sono scelti senza particolare criterio, fra quelli nella pila da leggere. Sono ispirata semplicemente dall’ultimo minuto. Tuttavia, prevedibilmente, questi testi finiscono per intrecciarsi con la mia esistenza del momento, o con gli eventi eContinua a leggere “Libri delle vacanze: bugiardini letterari estivi”

#nonrecensioni: “Manuale per ragazze rivoluzionarie”

Prima me lo sono ascoltato in formato audiolibro, mentre sfaccendavo per casa (non perché io sia femmina e le faccende tocchino a me, sia chiaro, ma perché in casa un uomo non c’è. E poi, mi faceva ridere). Poi l’ho comprato in carta, per riprendere alcuni passaggi, sottolineare, evidenziare i pro-memoria. In fondo, è unContinua a leggere “#nonrecensioni: “Manuale per ragazze rivoluzionarie””

“Volta la Carta – La buonanotte a modo mio” – terza stagione

Torna, con Settembre, anche l’appuntamento con le mie storie della buonanotte. Una mezz’ora per propiziare il sonno e l’inizio di una buona settimana, ogni domenica in video diretta, alle 21.30, sulla pagina facebook de La Lettrice Vis à Vis Questa sera, per cominciare bene la terza stagione della serie, un racconto inspiegabilmente introvabile in italiano.Continua a leggere ““Volta la Carta – La buonanotte a modo mio” – terza stagione”

#nonrecensioni: “Heimat”, Nora Krug

Ci sono cose a cui non vorresti credere. Cose a cui gli altri ti dicono di non credere. Ci sono modi di portarsi addosso una colpa non propria, perché non si ha avuto occasione di stabilire le responsabilità. Ci sono verità oggettive, desideri soggettivi, bisogni collettivi e urgenze personali. Ci sono tante cose, e qualcheContinua a leggere “#nonrecensioni: “Heimat”, Nora Krug”

#nonrecensioni: letture estive ‘al caso’

Letture al caso. Partita all’improvviso per due settimane di eremitaggio, non ho compilato una selezione dei libri da mettere in valigia. Il Kindle con l’ammonticchiarsi dei “da leggere”, la piccola biblioteca trovata nella casa pugliese, qualche consiglio raccolto in altre bacheche. Il risultato è un guazzabuglio di letture intense e leggere, serie e cialtronesche, avvincentiContinua a leggere “#nonrecensioni: letture estive ‘al caso’”

#nonrecensioni: passolungo e passocorto

Rubrica libresca estiva. Prendo a prestito due definizioni automobilistiche (io che l’auto nemmeno ce l’ho) per segnalare i libri in lettura quest’estate. #PASSOLUNGO: “Maggiore stabilità, in condizioni di curve effettuate alle alte velocità, così come alle accelerazioni e frenate violente, si avrà uno scomponimento minore del mezzo, evitando eventuali ribaltamenti o sbandate. Maggiore abitabilità, conContinua a leggere “#nonrecensioni: passolungo e passocorto”

New: DeCesso Po’Etico

Performance poetica al bisogno da un’idea di Chiara Trevisan / La Lettrice Vis à Vis un progetto di Chiara Trevisan e Alessandra Piccoli Come sta la poesia? Viva, morta, esiliata, coltivata, isolata, premiata, fraintesa, sopravvissuta, pubblicata. Letta? Letta. DeCesso PoEtico: una performance poetica estemporanea nel luogo del bisogno: le code al cesso. Abituata a valorizzareContinua a leggere “New: DeCesso Po’Etico”

#nonrecensioni: “Pontescuro”, di Luca Ragagnin

Luca Ragagnin, PONTESCURO, Miraggi Ed. INDICAZIONI Per chi si assolve; per chi non riesce a dire; per i chi si salva LA MIA LETTURA 1922. Nel Paese dilaga il male. Un piccolo paese, nel male ci scivola. Pontescuro, un ponte, una manciata di case, poche decine di abitanti. Il nome di ciascuno racconta il suoContinua a leggere “#nonrecensioni: “Pontescuro”, di Luca Ragagnin”

#nonrecensioni: “Nel nostro fuoco”, Maura Chiulli

Maura Chiulli, “Nel nostro fuoco” (Hacca Edizioni) INDICAZIONI: per chi teme d’essere ferito, sconfitto, abbandonato, e dunque teme, sconfigge e abbandona; per nutrire speranza; per le sfumature e le ombre LA MIA LETTURA: Il buio è quello assoluto, che devi toccarti gli occhi, per assicurarti che siano aperti. La luce è sfolgorante e folgorante. E’Continua a leggere “#nonrecensioni: “Nel nostro fuoco”, Maura Chiulli”

Letti, lavorati, chiacchierati: i “miei” libri per Festival delle Letterature Migranti (Palermo)

Eccoli. Scelti fra i numerosi presentati nel programma del Festival delle Letterature Migranti di Palermo. Letti e lavorati con il rodato sistema della Lettrice Vis à Vis, estraendo idee con cui confezionare un catalogo su misura da incrociare con i pensieri dei miei ospiti. Infine restituiti con i miei singolari bugiardini. La libreria della LettriceContinua a leggere “Letti, lavorati, chiacchierati: i “miei” libri per Festival delle Letterature Migranti (Palermo)”

Letti, lavorati e chiacchierati: i libri scelti per Letture d’Estate

Prima che l’estate finisca, una coda di libri da Letture d’Estate. Scelti fra i molti presentati nella manifestazione romana, lavorati con il metodo della Lettrice, trasformati in idee per avere relazioni significative con gli ospiti del salottino itinerante, nell’agosto romano. Infine, restituiti qui nella forma di un pratico bugiardino: con suggerimenti d’uso, parole chiave eContinua a leggere “Letti, lavorati e chiacchierati: i libri scelti per Letture d’Estate”

#nonrecensioni: “Maestoso è l’abbandono”, Sara Gamberini

Una passeggiata in un bosco. Fermarsi, di tanto in tanto. Sentire leggere qualche pagina, seduti dove capita. Restare un po’ così, in quiete, in silenzio. Vicini. Con l’Autrice accanto. Poi proseguire. Chiedere a Sara di esserci vicina con la sua sola presenza, con la sua calma, con la sua consapevolezza. Senza dover aggiungere altro, altreContinua a leggere “#nonrecensioni: “Maestoso è l’abbandono”, Sara Gamberini”

“1 libro in 10 minuti” A misura d’uomo

Prima di guardare, è bene che sappiate che: – questo è “1 libro in 10 minuti”, ma i minuti sono 20. Perché ho riscritto il testo in occasione della presentazione/spettacolo con l’autore e Federico Sirianni, alla Luna’s Torta, quindi mi sono presa le mie libertà. Fidatevi, le pagine si sfogliano in modo tale che nonContinua a leggere ““1 libro in 10 minuti” A misura d’uomo”

VOLTA LA CARTA – La buonanotte a modo mio

Domenica 11 marzo – ore 21.30 sulla pagina fb Vis à Vis – Chiara Trevisan il primo appuntamento con VOLTA LA CARTA Alla fine di una giornata di ozi o gite, lavori o pulizie. Dopo che avete mangiato, sparecchiato, messo a nanna eventuali pupi. Prima di immergervi in una maratona Netflix o nel libro cheContinua a leggere “VOLTA LA CARTA – La buonanotte a modo mio”

#nonrecensioni: batterie scariche per le Ragazze Elettriche

(#nonrecensione realizzata con il prezioso contributo di Ian Deady) Dopo due colpi al cerchio, eccone uno alla botte. Non vorrei creare malintesi, tipo che di mestiere io recensisca, o che qualcuno mi chieda di farlo, o che mi paghino per farlo (di qui, i miei giudizi positivi). Io leggo tantissimo, un’enormità. Scrivo quando ne hoContinua a leggere “#nonrecensioni: batterie scariche per le Ragazze Elettriche”

#nonrecensioni: Eva e la madre di Eva

Silvia Ferreri, “La madre di Eva“, Neo Edizioni Non aspettatevi una recensione. Da me, lo sapete, potete avere solo impressioni di lettura, al massimo suggerimenti d’uso. Quindi prendete questa pagina come uno degli strumenti da mettere nella vostra cassetta degli attrezzi, se volete. Lo scomparto potrebbe essere quello “esplorazione di genere”, il femminile, il maschile,Continua a leggere “#nonrecensioni: Eva e la madre di Eva”

#nonrecensioni “4321” di Paul Auster

La lettura più appassionante da anni a questa parte. Di quelle che ti fanno dimenticare la caffettiera sul fuoco, i bambini a scuola, le scadenze di lavoro, il ticchettio dell’orologio la notte, la fame, il sonno, l’esistenza di vita fuori dalla pagina (se non quella condivisa con gli altri lettori, con i quali ti confrontiContinua a leggere “#nonrecensioni “4321” di Paul Auster”

1 libro in 10 minuti

Si può raccontare 1 libro in 10 minuti (o poco più)? Si possono usare quasi solo le parole dell’autore, smontando il testo, frammentandolo, ricostruendolo in un racconto che segua un filo di senso, un’idea? Si possono intercettare più lettori, più gusti, dando voce alle diverse sfumature del testo e della lingua? Si può dire abbastanzaContinua a leggere “1 libro in 10 minuti”

Festival della Letteratura di Viaggio – lavori in corso

Infaticabile, inarrestabile, irrefrenabile, La Lettrice non si fa comandare da nessuno. Tanto meno dalle feste. Infatti anche oggi, 15 agosto, è al lavoro per preparare catalogo e carretto in vista dell’appuntamento a Cagliari (9 e 10 settembre) con il Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio. La bici attraverserà quartieri del centro storico della città, portandoContinua a leggere “Festival della Letteratura di Viaggio – lavori in corso”

Petr Král: la pagine preferite dagli ospiti di Mirabilia

Dal 30 giugno al 2 luglio, La Lettrice vis-à-vis è stata ospite del Festival Europeo di Circo e Arte di Strada Mirabilia. Per l’occasione, ha rinnovato il suo carretto con alcune novità e una su tutte, prevedibilmente per lei, ha mostrato la sua vigorosa utilità come zeppetta per l’equilibrio mentale. Si tratta di “Nozioni diContinua a leggere “Petr Král: la pagine preferite dagli ospiti di Mirabilia”

Il carretto si trasferisce “Sul Soffitto”

Lo sapete perché i serpenti serpeggiano? Una volta ce n’erano che filavano dritti. Arrivavano per primi alle prede, si nutrivano e lasciavano solo gli scarti ai loro simili distratti. Poi, quando le risorse cominciarono a scarseggiare, sulla dritta e veloce strada verso la meta, mete non ne trovarono più. I loro fratelli, che sinuosi eContinua a leggere “Il carretto si trasferisce “Sul Soffitto””

Non-recensione: i “Cuori sgozzati” sono i nostri

#cecinestpasunecritique Sono una donna fortunata. Perché, come dice Giorgio Olmoti che mi ha consigliato questo libro, “…c’è quello che c’è già e tutti lo trovano e c’è da andare e scoprire e un po’ ci vuole fortuna un po’ ci vuole tenacia”, e io faccio con tenacia un mestiere che mi fa trovare quello cheContinua a leggere “Non-recensione: i “Cuori sgozzati” sono i nostri”

La piazza è virtuale. Se piove, così: skype vis-à-vis

Se piove in piazza, La Lettrice porta la piazza all’asciutto. Oggi, e tutti i fine settimana in cui il tempo è inclemente, si legge nell’agorà virtuale. Basta mandarmi un messaggio sulla pagina facebook (Vis à Vis – Chiara Trevisan) o via mail (lalettricevisavis@gmail.com) per incontrarmi, tutto il giorno, su SKYPE e farsi trovare/leggere la paginaContinua a leggere “La piazza è virtuale. Se piove, così: skype vis-à-vis”

Te la do io, l’America

#cecineestpasunecritique Tempo di elezioni. Da questa parte dell’Oceano scrutiamo con maggiore interesse lo zio Sam. Cerchiamo di capire come, dopo due amministrazioni rette dal primo Presidente che ha (apparentemente) sfondato il muro della razza, a contendersi il trono siano Hillary e Donald, personaggi quanto più diversi possibile, tuttavia accomunati da una storia che fa delContinua a leggere “Te la do io, l’America”