frammenti di Bello e Riuso a Cascina Caccia

Il catalogo ad hoc “Cultura/Coltura della legalità : Giardinieri Insospettabili” Uomini e donne dei più disparati mestieri, che si sono trovati a coltivare giustizia, etica, legalità in senso stretto e lato. Molti, letteralmente, con una zappa in mano. ha prodotto relazioni vis-à-vis sugli  sgabelli della Lettrice. Eccone alcune: • Si è giardinieri, spesso coltivatori diContinua a leggere “frammenti di Bello e Riuso a Cascina Caccia”

FESTIVALETTERATURA – per chi non c’era (I parte)

Micro-cronache personali dal festival di Mantova. Qualche pensiero, citazioni sparse, invitabili omissioni e grande soddisfazione della Lettrice alle prese con il suo programma. Per i dettagli su autori, presentatori, temi, e tutto ciò che è stato prodotto dai professionisti, vi rimando all’ottimo sito di Festivaletteratura SCRITTURE GIOVANI LIBRERIA – Paolo Piccirillo e Flavio Soriga conContinua a leggere “FESTIVALETTERATURA – per chi non c’era (I parte)”

Metti notte a San Salvario: Welcome (event)

Un benvenuto con Boffa, Braitberg, Carver, Von Arnim, Bukowski, Turati, Melville, Riel, per Giacomo, Michele, Gabriella, Augusta, Aresenio, Chiara, Silvia, Daniele, Francesco, Sara, … (Tra le pagine arriva Silvia Rosa, spariglia le carte e legge per La Lettrice, incredula e grata)  

Figurine da Letti di Notte fonda alla Trebisonda

Letti di notte. Per chi c’era, per chi avrebbe voluto esserci, per chi ha bevuto, letto, guardato, sorriso e stupito in nostra compagnia, qui le figu da collezionare e il racconto della serata. Metti la prima notte d’estate in una libreria che ti tiene sulla rotta. Metti una LIBRAIA, Malvina, intraprendente e spiritosa, circondata daContinua a leggere “Figurine da Letti di Notte fonda alla Trebisonda”

La Lettrice ha perso la testa?

Se lo saranno chiesti in molti, vedendola aggirarsi con lo sguardo apparentemente svagato nelle sale della Galleria Van Der, giovedì scorso, tra i ritratti inchiostrati di 24 decapitati celebri nella storia e le minuscole rime sulle quali si strizzavano gli occhi dei presenti. Un sussurro ti scivolava all’orecchio. Un paio di occhi ti obbligavano adContinua a leggere “La Lettrice ha perso la testa?”

Mettere radici nel Libro degli Ospiti

LIBRO DEGLI OSPITI / 16 maggio 2013 Chi passa lascia un segno. Cristina ha fatto un po’ di strada, dal Venezuela alla mia bicicletta. Ha scelto la carta con la parola “RADICI”. Ha ascoltato le fantasie di Doc, smarrito nel triangolo gronenlandese raccontato dal Jørn Riel di “Uno strano duello”. Le sono venute in menteContinua a leggere “Mettere radici nel Libro degli Ospiti”

Un pomeriggio da Lettrice…

… comincia sotto la pioggia, che scende dal cielo ed esce dalle pagine scelte dal primo ospite del salotto improvvisato sotto la tettoia del mercato di San Salvario. È subito dimenticata, grazie al sorriso luminoso di chi si sorprende per un cambio di tono o una svolta imprevista. A riscaldarsi provvede la generosità di chi,Continua a leggere “Un pomeriggio da Lettrice…”